đź”´ RIFONDAZIONE COMUNISTA A FIANCO DEL DELEGATO LICENZIATO DA WORSP

La notizia del licenziamento del delegato Filcams della WORSP, agenzia di vigilanza e sicurezza privata, giunge a seguito di una vertenza aperta mesi fa per l’applicazione del contratto di categoria, degli istituti contrattuali e per il riconoscimento della dignità di questi lavoratori.

La multinazionale WORSP ha risposto con azioni discriminatorie e repressive contro i lavoratori che hanno osato alzare la testa, non tollerando neppure la semplice iscrizione al sindacato e le minime richieste di applicazione del proprio contratto.Una delle cause più gravi che determinano situazioni analoghe, sen non estreme come questa, è il perdurare del codice degli appalti che rappresenta un sistema di privatizzazione dei servizi e di dequalificazione del lavoro nell’ambito delle strutture pubbliche.

Anche in questo caso, si tratta di un servizio, quello di vigilanza nell’ospedale, appaltato dalla Regione alla multinazionale in questione.

Fin quando non sarĂ  ripensato profondamente le procedure di esternalizzazione e di affidamento a privati dei servizi in ambito pubblico, queste forme di grave prevaricazione da parte di multinazionali (e cooperative) si diffonderanno sempre di piĂą.

Rifondazione Comunista esprime il totale appoggio al delegato sindacale della Filcams licenziato dalla WORSP e sosterremo ogni iniziativa di lotta e di solidarietĂ  che sarĂ  messa in campo dal sindacato e da lavoratori e lavoratrici.

Rifondazione Comunista – Federazione di Pisa

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, in piedi, folla e attivitĂ  all'aperto

Rispondi